Un distretto di reciprocità A- Comunità Barolo

Ogni soggetto verrà affidato ad un/a tutor di riferimento con l’obiettivo di sviluppare
un percorso mirato e individualizzato secondo le indicazioni dell’UIEPE.

Destinatari: 10 utenti UIEPE che devono svolgere attività di volontariato ma che non
hanno necessità di accompagnamento educativo. Saranno privilegiati gli inserimenti
di persone con competenze nell’insegnamento della lingua italiana, competenze
sanitarie e para-sanitarie, esperienze di animazione pregresse, competenze manuali
e creative per la gestione di laboratori, …
La partnership del Distretto Sociale Barolo intende mettere a disposizione spazi per
le attività di restituzione nell’ottica della reciprocità:

– Comunità Giulia: manutenzione cortile e aree verdi
– Housing Giulia/CoAbitare: cura, riordino e allestimento degli spazi comuni,
accoglienza e coconduzione dei laboratori
– UPM: attività di piccola manutenzione e cura degli spazi, cogestione di laboratori
creativi (cucito per le donne, falegnameria per uomini), scuola d’italiano
– CAMMINARE INSIEME: cura, riordino, allestimento degli spazi comuni, accoglienza
e co-conduzione dei laboratori
– CONGREGAZIONE SUORE DI GESU’ BUON PASTORE: cura, riordino e
allestimento degli spazi comuni
– ASS. Le Serre di Racconigi: Bottega mestieri Racconigi, Laboratori Museo della
seta.
Il modulo è replicabile 2 volte in un anno fino ad un massimo di 20 beneficiari.
L’ingresso può avvenire in corso d’anno.